Immagine

Il Sentiero delle Barene dall'Aria: biowatching!

Contenuto

Una nuova esperienza per conoscere la Laguna di Venezia, la più grande laguna e la più importante zona umida per l'avifauna acquatica del Mediterraneo, attraverso Il Sentiero delle Barene, la dimensione paesaggistica dell'ecomuseo dei Lazzaretti Veneziani. 

In compagnia dell'ornitologo Alessandro Sartori, non solo birdwatching, ma, più ampiamente, biowatching: una passeggiata per osservare la biodiversità che ci circonda, dagli abitanti piumati, residenti e passeggeri, agli insetti, all'intero complesso habitat che contraddistingue la Laguna.

Luogo ideale è il Lazzaretto Nuovo, una delle isole veneziane più ricche di biodiversità, con il suo grande giardino all'interno della cintà muraria, costellato da piante secolari, le piccole aree alberate all'esterno, che testimoniano l’aspetto boscoso comune alle isole lagunari prima della colonizzazione umana, fino al percorso naturalistico che costeggia e digrada nelle ultime barene originarie vicine a Venezia.

Dopo l'anteprima svoltasi durante la seconda edizione del festival "Civiltà sull'Acqua", dal 2023 la visita guidata speciale entrerà a far parte stabilmente delle attività dell'ecomuseo.

Strumenti redazionali e contenuto evoluto
Immagine
Video
Didascalia

"L'isola del Lazzaretto Nuovo non contiene solo Il Sentiero delle Barene ma una serie di microhabitat che la rendono preziosa, e forse unica, per la biodiversità lagunare." (Alessandro Sartori, ornitologo)